Cronaca

Forniture per ospedali, De Luca scrive a Conte: ' Da Roma non è arrivato quasi nulla'

Forniture per ospedali, De Luca scrive a Conte: ' Da Roma non è arrivato quasi nulla'
 
 

REGIONALE – “I prossimi dieci giorni saranno da noi un inferno. Siamo alla vigilia di una espansione gravissima del contagio, al limite della sostenibilità”. Con queste parole il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca si è espresso in una lettera inviata al presidente del consiglio Giuseppe Conte. Nella missiva De Luca sottolinea il fatto che in questi giorni dal governo centrale non sono arrivati aiuti concreti per rifornire gli ospedali del Sud: “La comunicazione di questi ultimi giorni relativa alla epidemia è gravemente fuorviante. Il richiamo a numeri più contenuti di contagio al Nord, rischia di cancellare del tutto il fatto che non solo la crisi non è in via di soluzione, ma che al Sud sta per esplodere in maniera drammatica. I prossimi dieci giorni sarann...
 
 
o da noi un inferno. Siamo alla vigilia di una espansione gravissima del contagio, al limite...
 
 
della sostenibilità. La prospettiva, ormai reale, è quella di aggiungere alla tragedia della Lombardia quella del Sud. Per noi è questione di ore, non di giorni. Abbiamo fatto con migliaia di operatori, sforzi giganteschi per poter reggere. Ma non si può scavare nella roccia con le mani nude. Dobbiamo registrare il fatto che dal punto di vista delle forniture essenziali per il funzionamento dei nostri ospedali, in queste settimane da Roma non è arrivato quasi nulla. Il livello di sottovalutazione è gravissimo. Non si è compreso che gli obiettivi strategici sono due: contenere il contagio al Nord; impedire la sua esplosione al Sud. In queste condizioni, ci avviamo verso una tragedia doppia. Il quadro riassuntivo, per noi, è contenuto in questo prospetto allegato”. Il governatore ha chiesto a gran voce una serie di forniture che saranno decisive per contenere l’epidemia nel meridione e per trattare a livello sanitario i contagiati. “Dopo aver creato decine di posti letto nuovi per la terapia intensiva, rischiamo di non poterli utilizzare per mancanza di forniture essenziali. Zero ventilatori polmonari; zero mascherine P3; zero dispositivi medici di protezione. A fronte di un impegno ad inviare in una prima fase 225 ventilatori sui 400 richiesti, e 621 caschi C-PAP, non è arrivato nulla. Questi sono i dati. E dunque, non si può non rilevarlo in maniera brutalmente chiara. So che la situazione è difficile per tutti. Non voglio alzare i toni. Ma non posso non dire che per quello che ci riguarda, ci separa poco dal collasso, se il Governo è assente. Mi auguro che almeno i numeri rendano evidente la drammaticità della situazione. Si rischia di vanificare un lavoro gigantesco che ci ha consentito di reggere, in una realtà della cui complessità non è il caso di parlare oltre, e di offrire anche al Paese una terapia farmacologica utile. Permanendo questa nullità di forniture, non potremo fare altro che contare i nostri morti".
 
 

Altre Notizie

Coronavirus, la situazione provincia per provincia

REGIONALE – Nuovo aggiornamento sul numero dei contagiati nelle cinque province della Campania. L’ultimo bollettino è stato diffuso alle 17:00 è...

Buoni spesa e fondi comunale, le proposte dei consiglieri d'opposizione al sindaco De Filippo

MADDALONI – Quattro proposte all’indirizzo dell’amministrazione. Questo è il contenuto di un documento congiunto dei consiglieri d’opposizion...

Coronavirus, sale a 2.898 il numero dei contagiati in Campania

REGIONALE – Salgono a 2.898 i positivi al coronavirus in Campania. Sono questi i dati dell’ultimo bollettino della Protezione Civile regionale. Ne...

Tragedia nella frazione: 40enne trovata senza vita in casa

PROVINCIALE – Tragedia nella frazione San Clemente del Comune di Caserta. Una donna di 40 anni è stata trovata senza vita nel proprio appartamento ...

Coronavirus, il consigliere regionale Zannini dona 300 mascherine al Comune di Maddaloni

MADDALONI – (di Antonio Cembrola) Sono ben 300 le mascherine donate dal consigliere regionale Giovanni Zannini al Comune di Maddaloni. La notizia ci...

Coronavirus, il Comune di Maddaloni apre conto corrente per le donazioni

MADDALONI – (di Antonio Cembrola) In uno dei momenti più difficili della nostra storia c’è bisogno dell’aiuto di tutti. Proprio per questo mot...

Coronavirus, acquisti e consulenze direttamente da casa: l'idea di due professionisti maddalonesi

MADDALONI – (di Antonio Cembrola) Nel pieno dell’emergenza coronavirus, mentre i cittadini sono costretti a rimanere in casa, nasce un sito per ...

Coronavirus, attivato il servizio di raccolta rifiuti per le famiglie colpite dal contagio

MADDALONI – (di Antonio Cembrola) Attivato il servizio per la raccolta domiciliare dei rifiuti per i nuclei familiari in cui si sono registrati con...

Assistente capo della Penitenziaria si toglie la vita: era originario del casertano

PROVINCIALE – Assistente capo della Polizia Penitenziaria di 47 anni si toglie la vita. E’ successo a Cantù dove l’uomo, originario del caserta...

Coronavirus, 400 controlli in una settimana dalla Municipale

MADDALONI – (di Antonio Cembrola) Proseguono le attività di controllo sul territorio comunale. Stando infatti ai dati trasmessi dal comando di Poli...

Coronavirus, 2. 677 contagiati in Campania

REGIONALE – Salgono a 2.677 i positivi al coronavirus in Campania. Sono questi i dati dell’ultimo bollettino della Protezione Civile regionale. Ne...

Coronavirus, ancora troppa gente in strada: De Luca chiede l'invio di altri 300 militari

REGIONALE – 300 militare per controllare il territorio. Questa è l’ultima richiesta che il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha presen...