Cronaca

Scacco ai clan: blitz dei carabinieri tra Napoli e Caserta

Scacco ai clan: blitz dei carabinieri tra Napoli e Caserta
 
 

PROVINCIALE – Blitz dei carabinieri nelle province di Napoli, Caserta, Roma e Forlì. I militari del Comando Provinciale di Napoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 16 indagati ritenuti responsabili a vario titolo di associazione di tipo mafioso, omicidio, tentato omicidio, estorsione, detenzione e cessione di sostanze stupefacenti, porto e uso illegale d’armi da fuoco ed altro. Il documento è stato emesso dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Dda partenopea. Le indagini hanno consentito di ricostruire la piena operatività del clan “Giannelli”, operante nella città di Napoli (nelle aree urbane di Cavalleggeri d’Aosta, Coroglio,...
 
 
Agnano e Bagnoli), nel settore delle estorsioni e del narcotraffico e la conflittualità con il gruppo “Esposito – Nappi – Bitonto”, attivo nel medesimo contesto territoriale. 
 
 
="text-align: justify;">In particolare, le investigazioni, coordinate dalla DDA di Napoli, hanno permesso di ricostruire come tali organizzazioni camorristiche rientrino nella sfera d’influenza e di controllo del clan Licciardi, famiglia aderente allo storico cartello della criminalità organizzata denominato Alleanza di Secondigliano. Attraverso l’attività investigativa si sono raccolti gravi indizi di colpevolezza anche in relazione al tentativo teso ad uccidere il Giannelli Alessandro ed il Pinto Roberto, riconducibile a controversie sorte per il controllo del traffico di droga in contrapposizione con la famiglia facente capo a Monti Agostino ed ad un’azione di intimidazione armata commessa da appartenenti al clan Giannelli, mediante l’esplosione di colpi di kalashnikov verso abitazioni riconducibili alla famiglia Monti. Le acquisizioni investigative hanno consentito, altresì, di raccogliere gravi indizi di colpevolezza in relazione all’omicidio di Zinco Rodolfo, avvenuto il 22 aprile 2015, commesso per l’affermazione degli scopi criminali del clan Giannelli in quell’area.
Piu’ in generale, il complesso probatorio acquisito documenta la dura contrapposizione tra organizzazioni camorristiche per l’acquisizione del controllo dei lucrosi mercati criminali esistenti nell’Area Flegrea, costituiti dalle estorsioni ai danni di imprenditori e commercianti, dalla vendita di sostanze stupefacenti e da una vera e propria gestione “mafiosa” dei parcheggi abusivi su suolo pubblico sulle aree urbane di via Cavalleggeri D’Aosta, via Coroglio, Bagnoli e Agnano, in prossimità dei locali notturni insistenti sull’area Flegrea, secondo una precisa distribuzione di ruoli riservata agli associati, che provvedevano sia al controllo del regolare svolgimento delle mansioni dei parcheggiatori abusivi, da svolgersi secondo le precise indicazioni del clan; sia al controllo del territorio con la conseguente preclusione dell’intromissione nella zona a qualunque estraneo intendesse coltivare la medesima illecita attività; sia alla retribuzione dei parcheggiatori abusivi, consistente in un corrispettivo in denaro fisso, giornaliero o settimanale, od anche nel pagamento di una percentuale sull’incasso (pari a 1500-2000 euro a parcheggio nelle serate di maggiore affluenza); sia, infine, ad introitare interamente i proventi incassati dagli utenti della strada dai parcheggiatori abusivi, destinati ad essere riversati nelle casse del clan.

 
 

Altre Notizie

Bonus per venditori ambulanti e commercianti, Marone: 'Doveroso venire incontro a questo settore'

MADDALONI – Un bonus per aiutare i venditori ambulanti e i titolari di negozi di scarpe e abbigliamento colpiti dalla crisi economica dovuta all’e...

I mostaccioli e i roccocò: nelle vetrine de 'L'Antica Cittadella' la tradizione dolciaria natalizia

MADDALONI – (di Antonio Cembrola) Prosegue il lavoro della pasticceria ‘L’Antica Cittadella’ in vista delle feste natalizie. L’attività art...

Coronavirus nel casertano, oggi 398 casi e 543 guariti

PROVINCIALE – Calano i contagi nel casertano. Secondo il bollettino dell’Asl diffuso oggi alle 14, i positivi nelle ultime 24 ore sono 398, un dat...

Tragedia a Caserta, va in ospedale con dolori all'addome e muore poco dopo

PROVINCIALE – Va in ospedale per una colica renale, ma muore poco dopo. Sarebbe questa la dinamica che ha portato alla morte di un 40enne di Caserta...

La denuncia di De Luca: 'C'è qualche buontempone che mente sui posti liberi per non fare la nottata'

REGIONALE – “C’è qualche buontempone che quando arriva la richiesta di terapia intensiva alle otto di sera dice che non ci sono posti liberi pe...

Coronavirus, De Luca contro il Governo: 'Noi trasparenti, ci sono Regioni che danno dati falsi'

REGIONALE – Dure critiche al governo da parte del governatore della Campania Vincenzo De Luca nel suo consueto intervento settimanale. Per lo scerif...

Coronavirus nel casertano, oggi 778 guariti e 554 nuovi casi

PROVINCIALE – In calo di dati sul coronavirus nel casertano. Anche oggi infatti i guariti hanno superato di gran lunga i nuovi casi. Secondo il boll...

Covid e Natale, governo a lavoro per il decreto del 4 dicembre: commercio, coprifuoco e cenoni

NAZIONALE – Bisognerà aspettare molto probabilmente il 4 dicembre, quando verrà diffuso il nuovo decreto, per conoscere le regole a cui dovremmo ...

Gare d'appalto truccate: perquisizioni e sequestro per professionisti e dipendenti comunali

PROVINCIALE – Numerose perquisizioni sono state svolte dalla Guardia di Finanza questa mattina presso le abitazioni e gli uffici di sette soggetti r...

Morte di Maradona, la Pausini: 'In Italia fa più notizia la morte di un uomo poco apprezzabile che le donne maltrattate'

NAZIONALE – A poche ore dalla scomparsa di Diego Armando Maradona, scoppia la polemica su un post pubblicato dalla cantante Laura Pausini. L’artis...

Fatture false a società fittizia: sequestrati oltre 240.000 euro dalle Fiamme Gialle

PROVINCIALE – Sequestro preventivo di oltre 240.000 euro ai danni di una società con sede a Santa Maria a Vico. Questo il provvedimento eseguito da...

Covid e Natale, pochi invitati e coprifuoco: se ne discute al vertice di governo

NAZIONALE – Regole per vivere il Natale in sicurezza. E’ questo l’argomento del vertice di governo che si sta svolgendo in queste ore a palazzo ...