MADDALONI – Il cammino di Santiago non rappresenta solo un espediente sportivo o turistico; si tratta di un percorso, di un viaggio spirituale che si pone lo ...
 
 
scopo di avvicinare l’uomo a Dio. Con questo spirito il maddalonese Vincenzo Tramontano, classe 1959, luogotenente della Guardia di Finanza, residente a Roma, si è avvicinato a questo cammino secolare, percorrendo con sacrificio e fede i vari sentieri ed i vari percorsi. Una tenacia che a breve sarà ripagata: infatti il prossimo 20 luglio, con una cerimonia unica e suggestiva, Tramontano verrà nominato cavaliere della Fondazione “Ordine del Cammino di Santiago&rd...
 
 
quo;, ente spagnolo di importanza internazionale che vede tra i suoi soci esponenti di spicco (ambasciatori, ministri, industriali) di tutto il mondo. Si tratta di un importante e prestigioso riconoscimento: il nostro concittadino infatti è il secondo italiano che entra a far parte dell’ordine. Oltre a ciò automaticamente viene riconosciuto come  ambasciatore del Cammino di Santiago sul territorio italiano. Vincenzo Tramontano ha lasciato Maddaloni nel 1978 quando cioè è entrato nella Guardia di Finanza. Vive a Roma con la moglie Margherita ed il figlio Luca. Eccellente la sua carriera militare, durante la quale ha ottenuto ben 42 ricompense di ordine morale per aver elevato con la sua opera il nome del corpo. Poi la scoperta del cammino dei pellegrini che da tre anni svolge con passione: nel 2017 Vincenzo ha percorso il cammino francese, nel 2018 quello portoghese, e quest’anno il via della Plata. Per il suo operato e per la sua dedizione ai cammini dei pellegrini Vincenzo Tramontano è riuscito a raggiungere questo prestigioso risultato che lo porterà il prossimo 20 e 21 luglio a Santiago in Spagna dove dopo una solenne cerimonia entrerà a far parte della fondazione. A lui vanno i nostri migliori auguri.