PROVINCIALE - Torna la psicosi rapimenti e rispunta il furgone ‘ricercato’, segnalato e mai bloccato che per mesi ha fatto il giro dei social mettendo in ansia genitori, donne, bambini e anziani dell’intera provincia. Gli avvistamenti sarebbero avvenuti a Teano, denunciati da due ragazze 28enni agganciate senza conseguenze da due uomini a bordo del furgone. Al momento non ci sono dettagli che possano far ricondurre gli episodi a situazioni di reali pericolo. Troppe le incongruenze nella ricostruzione delle donne che si sono lasciate evidentemente impressionare. Intanto sui social l’ennesima bufala sta prendendo sempre più piede. Non c’è nessuna emergenza.