MADDALONI - Storie di ordinaria discriminazione sul territorio calatino. A renderlo pubblico attraverso i social è proprio la protagonista, una portatrice di...
 
 
pacemaker messa in condizione di non poter fare la spesa per preparare il pranzo domenicale alla sua famiglia. La donna si è recata presso un discount e ha chiesto all'ingresso di spegnere il sistema antitaccheggio per non creare interferenze con il pacemaker che gli consente di vivere dopo aver ricevuto un delicato intervento al cuore. Il direttore ha negato questa possibilità e la donna, dopo avergli spiegato che era un suo diritto, è stata costretta ad abbandonare l&...
 
 
#39;esercizio. Più tardi su Facebook ha raccontato tutto sul gruppo Città di Maddaloni: ' Stamattina dovevo fare la spesa - ecco il testo del post -  l’unico problema è che non mi hanno fatto entrare essendo portatrice di pacemaker con tanto di tesserino che certifica il tutto ,  io vorrei dire qualcosa al direttore che ha detto che la legge non prevede  di chiudere  l’antitacheggio , caro direttore la legge prevede dai 2 ai 5 anni di chiusura dell’attività  per non parlare della multa salata ed è stato fortunato che non ho chiamato i carabinieri ,quindi mi ringrazi. E  si deve solo vergognare per lo schifo di persona che è stata stamattina , si vergogni'. Esprimiamo alla signora tutta la nostra solidarietà e vicinanza. Certe cose in una città normale non dovrebbero accadere.