La Maddalonese mette la spunta al primo piccolo obiettivo stagionale: conquistare sei punti sfruttando al massimo le due partite casalinghe consecutive. Detto fatto...
 
 
. Doppio 2-0 a Casalnuovo ed Acerrana e si vola in classifica. Contro il “Toro” di Acerra partita stradominata in lungo e largo al cospetto di un avversario che non aveva ancora assaggiato l’amarezza della sconfitta in questo campionato. Il plauso più grande che va fatto ai ragazzi di mister Portone riguarda l’evidente crescita tecnica ed atletica che ha in pratica annichilito l’Acerrana apparsa troppo statica nonostante le buone individualità. La terz...
 
 
a vittoria consecutiva è la sintesi migliore che testimonia il momento della Maddalonese. Sul big match della quinta giornata pesa come un macigno l’infortunio del portiere ospite, Sagliocco, che dopo quaranta secondi mette la partita in discesa per la Maddalonese: la gara è appena iniziata, Verdicchio rinvia il più innocuo dei palloni sul quale il portiere dell’Aceranna si avventa in totale sicurezza e solitudine. La palla gli sfugge clamorosamente dalle mani, De Domenico è letale come un cobra ad insaccare da pochi passi. Pronti, via e Maddalonese già in vantaggio. Ci si aspetta la reazione rabbiosa del “Toro”, ma è la squadra di casa a legittimare la superiorità. Al minuto 8’ ci pensa Parente a liberarsi con destrezza al limite dall’area, facendo partire un sinistro che lambisce il palo. Al 16’ Barletta con un gioco di prestigio si libera dei suoi avversari e dalla lunetta dell’aria di rigore lascia partire un tiro destinato all’incrocio dei pali. Stavolta il portiere ospite è bravo nel respingere con un volo plastico. L’Acerrana si fa viva dalle parti di Cerreto al 32’ con Fall che dai venticinque metri, però, non inquadra la porta. La Maddalonese fraseggia con padronanza. Barletta, Pingue e Verdicchio sono padroni assoluti nel loro reparto. Al 42’ il raddoppio granata che di fatto taglia le gambe all’undici di Curcio. Calcio d’angolo di Barletta e Peppe De Fenza si trasforma in “bomber per una notte” con una mezza sforbiciata capolavoro che delizia il pubblico e gonfia la rete. Nella ripresa l’Acerrana parte con tre cambi e tanta buona volontà, ma la difesa della Maddalonese si conferma impenetrabile. A Pucino e compagnia basta controllare senza troppi affanni per portare a casa una vittoria meritata quanto preziosa. Giusto il tempo di festeggiare e il calendario propone già una settimana ad alta quota: mercoledì l’andata dei sedicesimi di Coppa Campania in quel di Brusciano contro il Casalnuovo, sabato prossima la partita più sentita dai supporters: il derby con le Aquile Rosanero. In un “Cappuccini” gremitissimo ci piace sottolineare il comportamento corretto delle due tifoserie (oltre cento i tifosi dell’Acerrana giunti ad incitare la propria squadra) e il costante incitamento degli Ultras Maddaloni che per tutti i novanta minuti hanno incitato senza sosta i loro beniamini 




MADDALONESE: Cerreto, Pucino, Zacchia, Ndiaye (71’ Toscano), De Fenza, De Domenico, Barletta (91’ Diana), Pingue, Parente, Verdicchio (92’ Desiato), Di Siena (79’ Di Vico). A disp.: Sodano, De Lucia, Farina, Ferraro, D’Aiello. Allenatore: Portone
ACERRANA: Sagliocco, Pragliola (65’ Panico), Pezzella (89’ Arrivoli), Fall (46’ Ciotola), Maione, Rivetti, Vasapollo (46’ De Luca), Sais, Incoronato, Della Marca (80’ Tufano), Pellecchia. A disp.: D’Inverno, Riccio, Iannucci, Tarallo. Allenatore: Curcio
ARBITRO: Ciaravolo di Torre del Greco
MARCATORI: 1’ De Domenico, 41’ De Fenza
AMMONITI: Fall, Ndiaye, Incoronato, Sais
NOTE: Spettatori 300 circa di cui circa 100 sostenitori Acerrana. Angoli 3-2