Cuore, grinta e un secondo tempo dominato a livello atletico e tecnico. La Maddalonese getta la sfortuna oltre l’ostacolo e quando l’ar...
 
 
bitro era già con il fischietto in bocca per decretare la chiusura del match, riesce a raggiungere un pari strameritato al cospetto di un Vitulazio che ha subito a lungo la bella prestazione odierna dei granata, apparsi più determinati rispetto al recente passato. La zuccata di Pastore al 94’ fa calare il sipario su una bella partita che ha ampiamente dimostrato la qualità di entrambe le rose. Per la Maddalonese quattro punti nelle due...
 
 
ultime partite. Al momento è tanta roba dopo il clamoroso blackout durato quattro settimane. Per il Vitulazio il bottino pieno sfuma a fil di sirena ma alla squadra di Russo non sono bastate le pur velenose ripartenze in contropiede. Partita con tante occasioni sul taccuino. Dopo tre minuti Di Pietro si divora la prima occasione mandando fuori di testa da ottima posizione a pochi passi dalla porta avversaria. Poco dopo risponde Desiato per la Maddalonese con un diagonale che non impensierisce Veneziano. Al 19’ il vantaggio ospite: Di Pietro scatta in posizione molto sospetta, si presenta davanti al portiere, sombrero e colpo di testa a porta vuota. 1-0 Vitulazio. Al 24’ il pareggio della Maddalonese con la più beffarda delle autoreti. Su pressing dei granata, Masturzo appoggia di testa all’indietro al suo portiere che sorpreso fuori dai pali non riesce a interrompere la corsa del pallone oltre la linea di porta. Il secondo tempo si apre con una stupenda giocata personale di Ndiaye che colpisce il palo destro con un potente tiro dopo l’ingresso in area. Al 55’ il bel colpo di testa di Silvestro si spegne di poco sopra l’incrocio dei pali. Al 65’ ospiti in vantaggio. Azione fotocopia del primo gol con Di Pietro che scatta sul filo del fuorigioco, si presenta solo davanti a Procino battendolo con un preciso rasoterra. Al 75’ Diglio ci prova con una sciabolata da fuori area ma trova Veneziano che devia in angolo. Al 94’ sul più classico degli arrembaggi <in the box>, la capocciata di Pastore non lascia scampo al portiere rosanero e si infila nell’angolo impossibile da raggiungere. È il 2-2 che anticipa il fischio finale. Mai pari fu più giusto tra due bellissime formazioni che forse non meritano l’attuale classica. Silvestro, Verdone e Diglio tra i migliori tra le fila granata.  
 
MADDALONESE-VITULAZIO 2-2
 
MADDALONESE: Procino, Basilicata, Verdone (89’ Piccirillo), Ndiaye (80’ Portone), Silvestro, Di Vico, Silvestri (71’ Pastore), Desiato, Fruggiero, Verdicchio, Diglio.  A disposizione: Bove, Farina, Sgambato, Sarracino, D’Angelo. Allenatore: Mimmo Santonastaso
 
VITULAZIO: Veneziano, Abate, Ferrara, Liccardi, Masturzo, Cuccari, Russo G., Corsale, Di Pietro, Russo V. (72’ Cimmino), Sellitto (67’ Marano). A disposizione: Postiglione, Di Giuseppe, Troisi, Impriani, Arena, Trematerra, Nappa Allenatore: Telemaco Russo
 
ARBITRO: Esposito di Ercolano
MARCATORI: 19’ Di Pietro, 24’ aut. Masturzio, 64’ Di Pietro, 94’ Pastore
AMMONITI: Di Vico, Verdicchio, Di Pietro, Pastore NOTE: Angoli 2-2. Spettatori oltre 100