Se non è un esame di maturità poco ci manca. La decima giornata di Promozione pone la Maddalonese davanti ad una prova chiave per il ...
 
 
proseguo del torneo. La sfida di oggi al “Cappuccini” (fischio d’inizio alle 14.30) contro il coriaceo Montesarchio rappresenta il primo snodo importante del campionato. I granata arrivano da tre sconfitte consecutive con sole due reti all’attivo. Uno stop prolungato che ha complicato le aspettative di inizio stagione. Settimane dure per lo spogliatoio di mister Santonastaso che si è unito più che m...
 
 
ai davanti a queste difficoltà. C’è la piena volontà di dare un calcio alla mini crisi e ripartire verso migliori zone di classifica. Adesso, però, occorrono i fatti e soprattutto i punti per superare un’impasse mentale e tecnico. “Dobbiamo scendere in campo prima con il cuore, poi con le gambe. I ragazzi – commenta l’allenatore dei granata – vogliono mettersi alle spalle questo brutto periodo e regalare soddisfazioni ai tifosi e alla società. Arriva il Montesarchio, avversario tostissimo e con un buon rullino di marcia. Deve assolutamente iniziare un nuovo campionato per la Maddalonse”.  I sanniti scendono al “Cappuccini” con tre punti in più in classifica e una gara ancora da recuperare. La classica formazione ostica e che non si arrende mai nemmeno in situazioni di svantaggio come dimostrato nell’ultimo turno contro il Ponte. Una macchina ben oliata tra le mura amiche, che sa chiudersi bene e ripartire quando gioca in trasferta. Una formazione che merita il massimo rispetto e contra la quale Desiato e compagni dovranno dimostrare grande determinazione nel voler cambiare rotta. Mimmo Santonastaso dovrebbe recuperare Aiello e Piccirillo a tempo pieno. Buone notizie anche per Barletta e quasi probabilmente dovrebbe comparire tra i convocati anche il difensore Verdone. Solo all’ultimo sarà sciolta la riserva sul portiere. Preoccupa ancora la microfrattura riportata da Cerreto nella trasferta di Villa Literno. Maddalonese-Montesarchio si preannuncia, dunque, una sfida ricca di spunti ed interessi. Una partita vera dove la posta in palio potrebbe valere più dei canonici tre punti.