MADDALONI – (di Antonio Cembrola) Il risultato amaro del recente appuntamento elettorale, che non ha visto nessun rappresentante maddalonese entrare nel consi...
 
 
glio provinciale, è stato fonte di riflessione per tutti i movimenti e partiti che animano il dibattito politico in città. Sulla questione è intervenuto anche il Movimento 5 Stelle cittadino attraverso un post su Facebook in cui i pentastellati maddalonesi hanno analizzato il verdetto delle provinciali. “Lo scenario visto alle ultime elezioni provinciali ha evidenziato il livello dei "politici" che amministrano ed hanno amministrato anche nel passato la nostr...
 
 
a città. Costoro, ed in primis il Sindaco, che in campagna elettorale hanno ripetutamente affermato che avrebbero portato questa città alla normalità, non riescono nemmeno a dare risposta alle richieste di normalità dei cittadini”. Le ragioni che hanno portato all’esclusione dei consiglieri maddalonesi dall’assise provinciale per il movimento vanno rintracciate nel desiderio di potere dei singoli rappresentanti della maggioranza che ha di conseguenza rotto ogni possibile tentativo di unione: “Il fallimento ottenuto a queste elezioni provinciali, che noi riteniamo inutili, è dovuto, più che alla loro incapacità di fare squadra, alla loro sete di “potere” per il raggiungimento dei propri interessi. Infatti, alle ultime elezioni provinciali, si è riscontrato come questa maggioranza non sia minimamente improntata all’unione per attuare un processo di condivisione volto alla tutela della collettività. Si può notare l'individualismo allo stato puro per ottenere un posto di "potere" per scopi meramente personali, che non portano benefici ma solo regresso alla cittá di Maddaloni”. Al di là di questo però i pentastellati di Maddaloni restano fermi nella loro convinzione dell’inutilità di queste elezioni e dall’avere rappresentanti nell’ente provinciale visto che nemmeno nel passato, ovvero quando in consiglio sedevano diversi consiglieri maddalonesi, la città ne ha tratto beneficio: “Fermo restando che non pensiamo assolutamente che dei rappresentanti nell’Ente Provinciale, a cui non crediamo, possano dare un contributo per la crescita di Maddaloni. In passato Maddaloni ha espresso ben 4 consiglieri provinciale e il risultato del loro lavoro è sotto gli occhi di tutti”.