Partite le operazioni di pulizia e spazzamento della città nella notte. Lo scontro tra l'amministrazione comunale guidata dal sindaco De Filippo e l'azienda che si occupa del servizio di igiene urbana sembra risolto. Ieri i lavoratori avevano messo in campo una azione di protesta sospendendo la raccolta dei rifiuti in segno di solidarietà con una collega che è in contrasto con la ditta. Inoltre le maestranze da tempo rivendicano il riconoscimento di una serie di diritti. Il responsabile dell'ufficio ecologia aveva sanzionato l'azienda per non aver effettuato il servizio con una multa pesantissima pari a 51mila euro. In serata era arrivata anche la risposta della società affidataria dell'appalto che in una nota stampa aveva illustrato le responsabilità della grave situazione che si era venuta a creare individuando nei lavoratori gli unici responsabili e annunciando una indagine interna. Nelle prossime ore la città dovrebbe tornare totalmente pulita. Non è previsto alcun incontro ulteriore tra l'amministrazione e la ditta sul caso.