MADDALONI – (di Antonio Cembrola) Non si spegne il clima di malumore nel mondo della politica maddalonese, sia per le forze di maggioranza che per quelle d&rs...
 
 
quo;opposizione, generato dalle nuove deleghe decise dal sindaco Andrea De Filippo. Dopo le dichiarazioni di chi ha sostenuto Bruno Cortese alle ultime elezioni comunali, già ieri sera  con un post su Facebook  aveva espresso la propria amarezza il primo dei non eletti della lista ‘De Filippo Sindaco’ Alessandro Cioffi, che raggiunto telefonicamente ha dichiarato:“Sono rammaricato da questa decisione – ha dichiarato Cioffi - Da parte mia non si tratta ass...
 
 
olutamente di un attacco diretto al sindaco, ma al contrario di una messa a fuoco di quello che sta facendo Andrea De Filippo. Noi, primi candidati non eletti delle liste, portatori di voti utili alla vittoria nelle scorse elezioni, non siamo mai stati chiamati a rapporto per nessuna vicenda. Oggi ci ritroviamo con persone esterne, tra cui il candidato sindaco che è stato competitor dell’attuale primo cittadino e altri personaggi che addirittura non sono stati candidati, che si ritroveranno a condividere l’esperienza di governo con il primo cittadino. A questo punto vorremmo capire il perché di tutto questo, se il sindaco teneva davvero ai candidati delle proprie liste e perché non ha chiamato nessuno di noi per discutere queste deleghe. Per quanto mi riguarda forse non avrei accettato la proposta per una questione di impegni lavorativi, ma posso dire senza dubbio che mi sento messo alla porta dal mio stesso sindaco”.