Controlli a tappeto degli agenti del Comando di Polizia Municipale coordinati dal comandante Domenico Renga per scovare le auto con targa straniera che circolano irregolarmente a Maddaloni. Negli ultimi anni sono tantissime le persone che hanno scelto questo escamotage per avere vantaggi sul pagamento del bollo e delle assicurazioni ma soprattutto per evitare di pagare le multe. Le modifiche introdotte dal decreto sicurezza nel codice della strada mettono in moto i vigili urbani. Da questa mattina sono in corso controlli nelle strade su tutte le autovetture che non hanno targa italiana. Secondo la nuova normativa chi risiede da più di sessanta giorni in Italia non può circolare con un auto con targa straniera anche se intestata a una persona che risiede all'estero, pena il sequestro del mezzo e una multa che va da 700 a 2800 euro. Entro 180 giorni è però possibile tornare in possesso dell'auto effettuando il cambio di intestazione o richiedendo il foglio di via per riportarla all'estero, in caso contrario scatta la confisca amministrativa. Niente sconti anche per le auto a noleggio che dovranno essere affittate direttamente all'estero senza intermediazione italiana per non essere soggette a sequestro.