MADDALONI – (di Antonio Cembrola) Si è svolto ieri, presso l’hotel ‘Golden Tulip’ di Caserta, l’incontro tra alcuni rappresenta...
 
 
nti del Pd casertano che aveva come scopo la nascita del movimento politico ‘Italia Viva’, fondato da Matteo Renzi, a Caserta. All’assemblea, presieduta dal coordinatore nazionale della nuova formazione politica Ettore Rosato, hanno preso parte molti rappresentanti della politica del territorio come Nicola Caputo, il consigliere regionale Luigi Bosco, ed il sindaco di Caserta Carlo Marino. Tra i presenti c’era anche una rappresentanza di Maddaloni, ovvero il consigliere c...
 
 
omunale del Pd Angelo Campolattano al quale abbiamo rivolto qualche domanda.

Consigliere Campolattano, lei era presenta all’assemblea che si è svolta ieri. Era lì per curiosità o per altri motivi?
Io ho preso parte alla manifestazione di ieri perché da tempo sono membro dell’associazione ‘Sei Sud’ voluta e creata da Nicola Caputo. Essa si articola in vari dipartimenti, coordinati da un capodipartimento, che tentano di affrontare e dare risposte a varie criticità del territorio e di lavorare per lo sviluppo del Meridione. Questi dipartimenti abbracciano le varie tematiche che caratterizzano la nostra realtà.
 
Naturalmente però l’argomento principale era un altro, uno di natura essenzialmente politica.
Certamente. Nel corso dell’incontro si è parlato dell’ingresso dell’associazione ‘Sei Sud’ nel movimento politico ‘Italia Viva’, anche se ci sono membri che stanno ancora temporeggiando. Poi successivamente sono state illustrate delle slide sulle varie iniziative portate avanti dall’associazione che hanno interessato il mondo della scuola, dei rifiuti, dell’agricoltura, sul problema dell’immigrazione.
 
In questa tua partecipazione all’assemblea di ‘Italia Viva’ a Caserta si può leggere una volontà di aderire al movimento renziano da parte di alcuni esponenti del Pd maddalonese?
Il progetto di Matteo Renzi anche per la recente adesione del nostro riferimento Nicola Caputo è sicuramente una proposta di grande appeal politico per quanti di noi vivono il nostro impegno politico nel solco dei valori democratici. Non si può negare che ormai da anni nel partito esista per tantissimi una sofferenza dovuta soprattutto alle dinamiche interne spesso determinate più che dal dibattito sulle posizioni politiche dallo scontro sui posizionamenti e candidature. Sicuramente si è aperta una riflessione in maniera ancora più rapida ed esserci sicuramente è di per sé già una manifestazione di interesse.
 
Quali sono le prossime iniziative che intende portare avanti come consigliere comunale?
In questo periodo, che ha visto il sindaco colpito da un tragedia umanamente straziante, abbiamo deciso per rispetto e per vicinanza non accendere alcuna discussione o critica. Il mio impegno come consigliere non si ferma: ho intenzione di proporre una mappatura del cimitero sia cartacea che digitale per agevolare i cittadini che si recano in visita ai propria cari. Questo sarà sicuramente il primo punto sul quale concentreremo la nostra attenzione.