PROVINCIALE – Questa mattina, gli uomini del nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza di Caserta, su disposizione del Gip del Tribunal...
 
 
e di Santa Maria Capua Vetere, hanno dato esecuzione a quattro ordinanze di custodia cautelare nei confronti di Giuseppe Spasiano, dirigente del Comune di Marcianise, Giuseppe Barletta, rappresentante legale della società “Agli antichi splendori” e amministratore dell’omonimo gruppo imprenditoriale, e Antonio Campolattano, amministratore dell’Interporto Sud Europa Maddaloni Marcianise, e Nicola Berti, unico amministratore della società “Residenza dei B...
 
 
orboni”. Agli arresti domiciliari Spasiano, Barletta e Campolattano, mentre per Berti è stato disposto l’obbligo di firma. Il provvedimento si basa su una serie di riscontri e prove che hanno consentito di appurare irregolarità nelle procedure di rilascio di permessi a costruire. Stando a quanto emerso dalle indagini, basate su una serie di  intercettazioni, consulenze tecniche e testimonianze, il dirigente del Comune di Marcianise, Gennaro Spasiano, avrebbe rilasciato tre permessi a costruire illegittimi, senza approvazione della variazione urbanistica, tra i mesi di aprile 2017 e gennaio 2018, in favore delle società del gruppo “Barletta”. Secondo gli inquirenti quindi lo Spasiano, consapevole di operare in contrasto al piano urbanistico e senza nessun approvazione di varianti da parte del consiglio comunale, avrebbe rilasciato permessi per la realizzazione di edifici da adibire a deposito e logistica. Questo avrebbe favorito il gruppo Barletta sotto un profilo di speculazione edilizia all’interno dell’Interporto, eliminando di conseguenza anche il coinvolgimento di altre società nel progetto. L’indagine si è inevitabilmente tradotta anche in una serie di sequestri di manufatti già realizzati come un edificio commerciale nel centro commerciale “Campania”, due capannoni nel Polo Logistico Ovest, ed uno in quello Est.